Ospiti FDD2017 | Focus su Boris Meggiorin e Lidianna Degrassi

Cosa hanno in comune l'economia e la creatività e a cosa possono portare intrecciandosi? Ce lo spiegano, attraverso i modelli europei legati alla cultura e alle industrie culturali e creative - con quel taglio trasversale cui ci ha abituati Liberascienza - gli ospiti Boris Meggiorin e Lidiana Degrassi, rispettivamente un docente universitario ed esperto di urbanistica e una docente di Istituzioni di diritto pubblico, Cultural Heritage Law e Diritto regionale del turismo presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca. 

 

Non esiste posto che non possa ritornare ad essere un luogo prezioso e vitale per la propria città e i suoi cittadini. Ogni spazio, difatti, vive nei progetti di chi lo concepisce e gode delle potenzialità offerte dall’immaginazione e dalla creatività di chi lo reinventa. Questo lo sa bene Boris Meggiorin, docente universitario e capo dello Sviluppo internazionale presso la SAMOA (Société d’Aménagement de la Métropole Ouest Atlantique), agenzia operante nel settore urbanistico sull’Isola di Nantes, in Francia. Attraverso il suo cluster service “Quartier de la Création”, Meggiorin fonde quotidianamente spirito creativo e strategie economiche per dare vita alla riabilitazione funzionale degli ex-spazi industriali dell’isola. Specializzatosi nell’internazionalizzazione e nella gestione dei finanziamenti europei volti allo sviluppo territoriale, egli ha collaborato proficuamente come esperto in relazioni internazionali col Consiglio Regionale dello Småland meridionale di Växjö, col Ministero catalano della Cultura e presso la TILLT, una compagnia che produce interventi artistici in Svezia. Sul tema delle iniziative creative e culturali in Europa conduce, inoltre, il programma radiofonico “Ile D’Europe”  per Euradionantes. 

 

Qualcuno, tempo fa, ha a gran voce – e con una certa sicurezza – asserito che con la cultura non è possibile mangiare. Ciò che veniva ignorato, attraverso questa affermazione, è che è stato proprio lo spirito creativo e innovatore della cultura a darci la possibilità di andare avanti nel nostro percorso sul pianeta Terra. Non esiste piano o aspetto della vita che, di fatto, non venga migliorato e rivitalizzato dalla tensione energica dei prodotti culturali. Le progettazioni, le pianificazioni razionali e funzionali, ad esempio, non possono far altro che vivere in coesione con le narrazioni significanti ed emotivamente magnetiche dell’industria creativa. Laddove questi livelli, uniti nella mente umana, collaborano simbioticamente anche nei suoi prodotti, lì può nascere sviluppo innovativo, dinamismo progettuale e miglioramento delle qualità della vita. Del profondo e necessario valore di questa unione e del suo promettente futuro economico, si è occupata con competenza e lungimiranza Lidianna Degrassi, docente di Istituzioni di diritto pubblico, Cultural Heritage Law e Diritto regionale del turismo presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca e altri atenei, attraverso lo studio delle connessioni tra il piano giuridico-economico e quello della produzione di contenuti culturali.

 

Per comprendere le incredibili potenzialità del rapporto tra economia, rigenerazione e creatività, e capire in che modo sia possibile coniugare cultura e profitto non vi resta che partecipare al Festival della Divulgazione 2017!

 

Se il nostro ospite ti incuriosisce continua a seguirci. Presto sveleremo l'intero programma del festival.


Main Partner:

Università degli Studi della Basilicata

Sponsor:

Fondazione Farbas

Sponsor tecnico:

Namias