Gli strumenti per capire

NAPOLI, VERONA E POTENZA: Tre città dove organizzioni con diverse storie, diversi approcci e diversi linguaggi hanno costruito nel tempo realtà di riferimento nel campo della divulgazione scientifica e in senso lato.  Cosa significa fare divulgazione? Perché è necessario farla? Come cambiano le comunità quando si interviene con una azione divulgativa. 

Un evento per chiudere il festival e lanciare gli obiettivi di domani. 

Gli ospiti:

Le Nuvole

Da 30 anni ininterrotti Le Nuvole idea e realizza azioni sperimentali nel campo delle arti, della scienza e della cultura, pensando al diritto dei giovanissimi di imparare giocando per crescere creativamente e liberamente attraverso i linguaggi universali dello spettacolo. Conta numerosi partenariati, collaborazioni e sostenitori prestigiosi e ha vinto importanti premi nazionali. Nel 1992 la presidenza del consiglio dei ministri ha inserito Le Nuvole tra le realtà che operano nel campo della ricerca e sperimentazione del teatro per l’infanzia e la gioventù. Dal 2003 la compagnia è nominata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali Teatro Stabile d’Innovazione per le nuove generazioni. Le Nuvole è nella comunicazione teatrale della scienza dal 1996; nella didattica museale dal 2000. Realizza il servizio guide di Città della Scienza e produce performances teatralizzate e lezioni spettacolo sulla storia della scienza e sugli aspetti più critici del rapporto tra scienza e società: il nucleare, la biodiversità, l’acqua, l’alimentazione. Si esibisce, oltre che nello Science Centre di Bagnoli, nei Musei e Festival scientifici di Trento, Genova, Perugia, ma anche di Varsavia, Dortmund, Tunisi, Beirut.

Pleiadi

Realtà che si occupa di educational a 360° e incontra quasi 100.000 bambini e ragazzi ogni anno. Cresce uomini che sappiano mantenere viva la voglia di curiosità e di scoperta. Generare continuamente nuovi perché, stimolare alla ricerca delle motivazioni, appassionare alla scienza e far sgorgare sempre nuove domande sono obiettivi che Pleiadi si pone ogni giorno incontrando il suo popolo. Per fare questo gli explainer Pleiadi utilizzano il metodo sperimentale e interattivo che conduce i ragazzi a procedere per tentativi tramite l’esperienza diretta sulle cose: l’explainer più che rispondere alle domande ne pone di nuove, più che fornire soluzioni stimola il ragionamento, la curiosità e la passione. Sono proprio l’entusiasmo e lo stupore, infatti, le scintille che scatenano la nascita di nuovi perché. Una reazione emozionale che tramite una guida diventa ragionamento e conduce alla comprensione profonda dei concetti scientifici.

Liberascienza

Liberascienza da anni esplora la zona di confine tra cultura umanistica e scientifica creando momenti di scambio culturale, riflettendo sul ruolo della scienza nella nostra società, evidenziando i collegamenti tra tutti i rami del sapere. Essendo la conoscenza l’unica forma di ricchezza che si moltiplica solo se condivisa, Liberascienza ha deciso di investire le sue risorse sul tema della divulgazione. Perché solo attraverso un maggiore impatto della cultura nella vita di tutti i giorni le comunità possono essere consapevoli di scegliere e partecipare, i cittadini divenire responsabili, la società trasformarsi e guardare al futuro con fiducia. Ma il futuro si riesce ad immaginare solo a partire dalla conoscenza.

Gli strumenti per capire

Short info

5 novembe

Tutti gli eventi di Domenica 5 Nov.

Main Partner:

Università degli Studi della Basilicata

Sponsor:

Fondazione Farbas

Sponsor tecnico:

Namias