Pasto sostitutivo Shape: che cos’è? Come si prepara? Funziona davvero?

La ricerca di una dieta perfetta diventa soggetta alle mode alimentari. Oggi parliamo del pasto sostitutivo Shape. Inizia ad essere famoso perché tante Youtuber e influencer lo stanno sponsorizzando, ma anche perché in molte lo hanno provato avendo realmente dei benefici con una perdita di peso importante.

Riuscire a dimagrire è un’impresa che tante volte non riesce. La vita sregolata, cibi spazzatura, mancanza di attività fisica, sono tanti i contrattempi che impediscono di fare una dieta. Inoltre mangiare sempre le stesse cose non aiuta ed è qui che entra in gioco la novità rappresentata dal pasto sostitutivo Shape.

Nuovo modo di fare la dieta

Oggi esiste un nuovo modo di fare la dieta unendo sapori diversi, piatti caldi o freddi, dolce o salti, vale a dire l’uso degli Shape.

I prodotti di presenta in buste monodose che hanno sapori diversi e che devono sostituire un pasto. L’azienda che li produce, che è presente su internet, propone tre tipologie di diete da 5 giorni, 14 giorni e 28 giorni, proponendo quando sia il momento migliore per fare il sostituto del pasto.

Gli Shape sono disponibili in oltre 22 gusti dove si alternano i pasti caldi con quelli freddi, ma perfino da solido a frappè.

La caratteristica principale è che ogni pacchetto monodose, oltre alle informazioni e regole da seguire, è composta da macronutrienti ed è privato totalmente di calorie. Dunque non possiede né calorie e tanto meno grassi. Inoltre è una dieta equilibrata con dei prodotti freschi, come la verdura, totalmente vegetariana.

Come si prepara lo Shape?

Come detto la dieta con il pasto sostitutivo Shape può essere freddo o caldo, ma la cosa importante è che si seguano le istruzioni che vengono dettate sulla confezione. Occorrono appena 3 minuti. Se si vuole avere un pasto caldo allora si deve semplicemente scaldare dell’acqua o seguire le istruzioni che permettono di avere un pasto caldo.

Se lo volete freddo, poiché in questa estate è realmente preferibile mangiare qualcosa di fresco, ecco che c’è un’altra soluzione semplice e pratica da fare.

Sostituendo un pasto al giorno, ci si può dedicare comunque a non cambiare la propria alimentazione e perdere del peso.

Pasto sostitutivo Shape, funziona

Ora passiamo all’elenco che riguarda espressamente il punto di domanda: Shape funziona o non funziona?

Le diete sono divise in 3 tipologie. Quella da 5 giorni riduce i gonfiori e si può perdere anche un chilo in una settimana. Per vedere dei risultati si deve rispettare almeno quella da 14 giorni dove si arriva a perdere 3 chili. Quella di 28 giorni fa perdere fino a 4 o 5 chili.

C’è da dire che però, se non cambiate la vostra alimentazione, ma smettete con lo Shape per tornare a mangiare normalmente, allora i chili persi si recuperano. Una volta smesso con lo Shape è bene continuare a fare un pasto a base di verdure.