Trippa verde: a cosa serve? pro e contro, è legale acquistarla?

La cura della dieta dei nostri amici animali deve avvenire anche interessandosi a dei prodotti che variano e che si possono inserire nella dieta del proprio cane o gatto. La trippa verde ha la fama di essere miracolosa, ma da cosa deriva questo mito?

La tradizione e cultura dei pastori che, nel passato, avevano molti cani per guardare gli allevamenti. Durante i periodi di macellazione conservavano uno stomaco dei ruminati, essiccandoli, per garantire ai propri cani dei pasti durante l’inverno. Specialmente quando ci si spostava per la transumanza.

Dunque da qui è palese che la trippa verde sia poi diventato un valido alimento per i cani, ma è vero che oggi ci sono altre evidenze che riescono a garantire un valido pasto, da usare con moderazione.

A cosa serve la trippa verde e per chi è indicata

Nello specifico vediamo che la trippa verde non è altro che uno degli stomaci dei ruminati. Possiamo anzi dire che è quello considerato più sporco dove si ha più “digestioni” dell’erba. Nonostante viene lavata o cotta, essa rimane macchiata perché comunque assorbe alcuni nutrienti dell’erbe. Da qui nasce poi il termine “trippa verde”. Per gli esseri umani è indigeribile poiché che contiene molti nutrienti dell’erba.

Però per i cani diventa un alimento che riesce a integrare alcuni Sali minerali che gli mancano. In effetti fa bene, ma solo se usata in piccole dosi. Si consiglia poi solo al mondo canino e non al mondo felino.

Pro e contro di questo alimento

I pro dell’uso della trippa verde sono moltissimi. Si ha la possibilità di avere realmente tanti benefici per il miglioramento della digestione, integrazione dei Sali minerali e sostegno nutritivo. La trippa è comunque un alimento che è molto nutriente e privato di grassi. Ideale proprio per gli animali di grandi dimensioni.

Tuttavia non la si può assolutamente usare come un pasto continuativo, esso deve venire unita a dei pasti, ma solo una o al massimo due volte a settimana. Inoltre la dose dev’essere il 50% del pasto normale.

Questo perché essa è un po’ difficile da digerire e unendola al cibo normale si riesce ad assorbirla senza fastidi.

Trippa verde è legale acquistarla?

Certo che è legale acquistarla. Esistono già dei prodotti che sono studiati per gli animali domestici che hanno questo alimento. Lo si ritrova in scatola, essiccato e fresco. La cosa importante è che il prodotto sia stato lavato e possibilmente precotto o che abbia subito un lavaggio antibatterico per eliminare i microrganismi interni.

Questo per evitare che ci siano dei problemi nell’apparato digestivo del cane stesso.